Gerusalemme, bene i laziali nel day1

04 Luglio 2022

Furlani in finale nel lungo, gareggia anche nell'alto. Va forte De Rosa, giovedì per la medaglia. Semifinale nei 400 per Kabangu, Visca out di poco. Domani si riparte

 
di Christian Diociaiuti

Prima giornata che premia i laziali agli Europei di Gerusalemme. Bene Davide De Rosa che negli 800 guadagna la finale vincendo nella sua batteria in 1:52.36 con una condotta di gara autoritaria, firmando il miglior crono del turno eliminatorio a poco più di un secondo dal record personale, sotto il sole della capitale israeliana.  Dopo la cancellazione del turno intermedio, le batterie diventano l’anticamera della finale negli 800 metri e Davide De Rosa ci entra dalla porta principale: non solo con il primo posto, ma anche con il tempo più veloce. Corre in progressione il campione italiano che si accoda all’olandese Nando Kramer (57 e mezzo a metà gara), poi secondo in 1:53.26, lo sorpassa nell’ultima curva e poi il romano allunga decisamente, sfruttando anche le sue qualità di quattrocentista per chiudere in 1:52.36. L’azzurro, quest’anno già sceso a 1:51.27, potrà dare filo da torcere a chi lo precede nelle graduatorie stagionali, il ceco Jakub Dudycha (che vince la terza batteria in 1:53.57) e l’israeliano Noam Mamu (oggi 1:53.48), nella finale di giovedì pomeriggio alle 18.10 ora italiana.

Semifinale nei 400 per Gloria Ngalula Kabangu: 55.47 in batteria per la portacolori di ACSI Italia Atletica e appuntamento domani alle 8.40 italiane per la semnifinale. Sarà doppio impegno, domani, per Mattia Furlani (Fiamme Oro): registrando il record dei Campionati con 7,62 (+1.5) ha guadagnato la finale nel lungo, appena due ore dopo la qualificazione nell'alto. C'è tutto domani tra le 16 e le 18. Il risultato nel lungo è arrivato al terzo e ultimo tentativo, dopo due nulli.

L’azzurro, primatista italiano allievi con il formidabile 7,87 di un paio di settimane fa nella rassegna tricolore di Milano, domani tornerà in pedana alle 18.04 (ora italiana), ma in precedenza alle 16.00 sarà impegnato nelle qualificazioni dell’alto: in entrambe le specialità è capolista europeo stagionale di categoria. Settimo nel gruppo A del giavellotto per la qualificazione Lucio Claudio Visca: il portacolori delle Fiamme Gialle Simoni arriva a 63,39 ed è fuori dalla finale di pochissimo. Un vero peccato: con appena mezzo metro si sarebbe giocato la finale di mercoledì pomeriggio. 

Domani martello per Pietro Camilli (Fiamme Gialle Simoni), la semifinale di Kabangu,le batterie dei 200 di Eduardo Longobardi (Fiamme Gialle Simoni) e il doppio impegno di Furlani

START LIST E RISULTATI - ORARIO E AZZURRI IN GARA - FOTO (di Francesca Grana/FIDAL) - LA SQUADRA ITALIANA - TUTTE LE NOTIZIE - Le pagine EA sugli Europei U18 - Il sito del Comitato Organizzatore


Mattia Furlani (Fiamme Oro) | Foto Grana/FIDAL


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate