Pink Ambassador: missione compiuta a Verona

20 Ottobre 2021

Claudia, Libera, Rosaria e Sabrina hanno vinto la loro sfida e sabato 9 ottobre si sono presentate puntuali con la gara che ha chiuso questa prima esperienza trentina del progetto Pink Ambassador promosso da Fondazione Umberto Veronesi

 
Missione compiuta per le Pink Ambassador del Trentino. Il fine settimana della mezza maratona di Verona ha consentito al quartetto formato da Claudia Mattuzzi, Libera Wegher, Rosaria Visintainer e Sabrina Pegoretti di completare il cammino di questo primo anno del progetto Pink Ambassador promosso dalla Fondazione Umberto Veronesi e sposato con entusiasmo dal Comitato FIDAL Trentino grazie al coordinamento delle consigliere Eleonora Berlanda ed Angela Barbacovi ed il supporto tecnico dello specialista Ugo Lucin.
Ecco il resoconto delle Pink trentine, capaci in pochi mesi di approcciarsi al mondo dell'atletica e della corsa per vincere una sfida davvero importante.

"Il grande giorno è arrivato. Dopo mesi di allenamento, finalmente sabato 9 ottobre 2021 a Verona abbiamo potuto correre la staffetta Pink Ambassador 2021 di Fondazione Umberto Veronesi.
L'emozione era tanta perché, oltre al pensiero su come, e se, saremmo arrivate al traguardo, abbiamo conosciuto le Pink di Verona e Venezia che come noi hanno creduto in questo nobile progetto: correre per la ricerca portando un messaggio di speranza a tutte le donne che stanno affrontando la malattia.

Ogni singolo passo, corso nella staffetta, ci ha fatto ripercorrere in modo metaforico la strada personale della malattia, dalla diagnosi, agli interventi, alle cure, ai controlli.

L'incertezza, la fatica e la paura iniziali si sono tramutate via, via in forza, coraggio e voglia di non mollare. 
Un sottile filo rosa ci teneva unite in una grande trama che coinvolgeva anche le pink rimaste a casa.
Ognuna di noi, con i propri tempi, è arrivata in fondo con stanchezza, ma anche con tanta gioia per aver portato a termine quest'impresa.

Lo spirito pink, al grido di NIENTE FERMA IL ROSA NIENTE FERMA LE DONNE, è proprio quello di credere in noi stesse e non mollare mai!
Un grande ringraziamento va al nostro coach Ugo Lucin  che ha creduto in noi, che ha saputo tirare fuori il meglio di noi, trasmettendoci tanta energia positiva".

Claudia, Libera, Rosaria e Sabrina


Le "pink" trentine con il tecnico Ugo Lucin


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate