Premiazioni Fidal 2016

29 Aprile 2017

Nel corso della cerimonia la consegna dei riconoscimenti alle società e gli atleti che si sono distinti nella passata stagione


 

Si è celebrata ieri, venerdì 28 Aprile, nella sala convegni della sede del Coni di Campobasso, la cerimonia di premiazione organizzata dalla Fidal Molise e dedicata alla consegna dei riconoscimenti alle società e agli atleti che si sono, a vario titolo, distinti nel corso della stagione agonistica 2016. A fare gli onori di casa, nella sala gremita di atleti, autorità e appassionati dello sport, il presidente del Coni Molise Guido Cavaliere che introduce le tante autorità istituzionali e sportive presenti tra cui il sindaco di Campobasso Antonio Battista, che prendono la parola per fare il punto sui progressi fatti per migliorare la gestione e l’utilizzo degli impianti sportivi comunali e sui risultati raggiunti a livello individuale dai singoli atleti e societario; dagli interventi ciò che risulta, con estrema evidenza, è la volontà comune di “spostare” l’atletica in una direzione orientata ad un agonismo meno esasperato, in favore della promozione della stessa come strumento di salute e benessere e delle manifestazioni agonistiche come momento aggregante e di promozione del territorio con l’auspicio di tornare ad uno sport, basato sul divertimento, la sfida con se stessi ed il rispetto delle regole.


Per il trofeo giovanile sono stati premiati i primi sei classificati per le categorie ragazzi/e e cadetti/ e; primi classificati Allegretto Ivan e Chiacchari Fatia per la categoria ragazzi; Fraraccio Greta e Ciavone Luca per i cadetti. La Polisportiva Molise Amatori è la società vincitrice di categoria. Sono stati poi assegnati dei riconoscimenti personali per i diversi record regionali migliorati nel corso del 2016 nelle diverse discipline e infine si è passati alla premiazione di maggiore importanza ossia quella degli atleti saliti sul podio ai campionati italiani; per questi ultimi, per la categoria cadetti ,il secondo posto  per il salto in lungo ai campionati individuali e per regioni, è assegnato a Luca Ciavone (Atletica Isernia); Seconda, ai campionati studenteschi su pista  per il salto in lungo cadette è Greta Fraraccio mentre per gli assoluti i premi vanno a Daniele D’onofrio (Nuova Atletica Isernia) che è primo ai campionati italiani assoluti di maratonina e Paola di Tillo, prima ai Campionati italiani assoluti e Master sui 50 km. Chiudono la cerimonia di premiazione il presidente della Fidal Dino Mucci e il responsabile delle attività amministrative Lorenzo Costa con l’augurio che la stagione agonistica in corso sia altrettanto proficua e con il reciproco impegno a ripristinare, per la categoria Master, il circuito “Corrimolise” sebbene sulla base di regole da rivisitare in tutto o in parte e soprattutto la storica  Tappino Altilia , maratonina che è l’esempio di come l’atletica sia e debba essere legata indissolubilmente alla valorizzazione del territorio, delle sue risorse paesaggistiche, storiche e archeologiche.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate