Stefano Grendene super 400 a Biella

03 Maggio 2021

Il biellese nel Meeting Regionale sulla pista di casa di domenica 2 maggio corre il giro di pista in 47.94 ottenendo il minimo per gli Europei Juniores. Cresce anche l'allieva Agnese Musica con 11.92 sui 100. Si è gareggiato anche a Pinerolo.

 
Nel fine settimana si è tornato a gareggiare in pista, a Biella e Novara, domenica 2 maggio.

BIELLA. Allo Stadio Pozzo La Marmora, con l’organizzazione dell’Unione Giovane Biella, il miglior risultato tecnico arriva proprio da un atleta di casa, Stefano Grendene. Il biellese, classe 2002, sui 400 metri si migliora di oltre un secondo rispetto al tempo corso lo scorso anno (49.18) e timbra uno strepitoso 47.94 che gli vale anche il minimo per i Campionati Europei Juniores di Tallin (15-18 luglio). Grendene in questo inizio di stagione si era già migliorato sui 200 metri, correndo la scorsa settimana a Chieri in 21.72 (-0.5). Con 47.94 Grendene è al momento secondo in Italia nella graduatoria stagionale di categoria, davanti a lui solo l’azzurro Lorenzo Benati che ha corso in 47.52.
Sui 100 metri si migliora ancora Mattia Jason Ndongala (Sisport). Dopo il 10.83 (-1.4) corso a Torino, a Biella corre in 10.81 (+0.0) aggiudicandosi la gara davanti a Federico Lisa (S.A.F.Atletica Piemonte) con 10.91 (+0.0) e all’allievo Simone Menchini (Sisport), terzo in 10.97 (+0.0). Sempre nello sprint, al femminile, cresce ancora Agnese Musica (Novatl. Chieri), capace di fermare il cronometro sui 100 metri in 11.92 (-0.4); migliorato il primato di 12.15 corso a Chieri la settimana scorsa e confermata l’attuale leadership nella graduatoria nazionale stagionale di categoria. Il progresso è reso ancora più notevole se si pensa che questa per lei è solo la seconda uscita ufficiale sulla distanza. Alle sue spalle in recupero la compagna di squadra Gaya Bertello, categoria juniores, che chiude in 11.98 (-0.4). Malina Lenuta Berinde (Sisport) mette a segno una doppietta conquistando il successo sui 400 metri in 55.96 e sui 100hs in 14.02 (-1.2); entrambi i crono le valgono il primato personale. Si migliora anche Arianna Reniero (Atl. Stronese-Nuova Nordaffari) sui 1500 correndo in 4:36.72; alle sue spalle ben si comportano le allieve Adele Roatta (Atl. Mondovì-Acqua S.Bernardo), seconda in 4:43.34, e Anastasia Zucco (Atl. Stronese-Nuova Nordaffari), terza con 4:43.43.
Un altro primato personale arriva dai 110hs allievi, grazie a Samuel Leonardo Dunn (Battaglio CUS Torino): con 15.30 (-1.2) il torinese si migliora infatti di quattro centesimi. Cresce invece di tre centesimi il suo compagno di club, Giacomo Marco Falzoi, sui 110hs juniores, dove corre in 14.83 (-0.3). Sui 1500 metri da segnalare il 4:00.63 dell'allievo Gabriele Angiono (Battaglio CUS Torino), vincitore della gara con un crono che migliora di circa sei secondi il suo precedente limite.
A completamento dei risultati di Biella, segnaliamo, in campo femminile: Beatrice Carpinello (Battaglio CUS Torino) 15.24 (-1.2) sui 100hs allieve; Laura Fornaris (Battaglio CUS Torino) 3,20 nell’asta; Sara Borello (Atl. Canavesana) 10:58.58 sui 3000 siepi. Al maschile: Francesco Nicola (ASD Climb Runners) 9:41.578 sui 3000 siepi; Giovanni Rinaldi (Atl. Fossano ’75) 15.63 (-0.3) sui 110hs assoluti.
CADETTI.

Al femminile da segnalare il successo sugli 80hs di Benedetta Falleti (Atl. Ivrea) sugli 80hs con 12.52 (-0.9). Sui 1200 siepi invece si distingue Silvia Signini (Bugella Sport) con 4:15.45. Nel salto in alto pari misura, 1,51, per Sara Allaria (Sisport) e Arianna Tedeschi (Safatletica), mentre nell’asta il successo va a Margherita Schera (Battaglio CUS Torino) con 3,20. Al maschile sui 100hs 14.2 (-0.3) manuale per Mattia Merlo (Atl. Strambino) mentre sui 1200 siepi la vittoria va a Alessandro Morini (Canavese 2005) con 3:40.38. Nel salto in alto Bryant Nosakhar Emovon (Team Atl. Mercurio Novara) sale a 1,64.


PINEROLO. La manifestazione si è svolta al Campo Sportivo F.Martin con l'organizzazione dell'Atletica Pinerolo.
DONNE. La junior Federica Parigi (Atl. Asti 2.2) si aggiudica il salto in alto con 1,67; nel lungo la vittoria va a Lorena Smario (Battaglio CUS Torino) con un ventoso 5,21 (+3.0). Sui 5000 metri di marcia Elisa Giuliani (Battaglio CUS Torino) chiude in 28.29.1. Nel peso 13,26 per la junior Sara Verteramo (Battaglio CUS Torino) mentre nella categoria allieve il successo va alla sua compagna di club Ilaria Zanetti con 12,54. Club torinese ancora protagonista nel lancio del martello con il successo di Elisa Foresta con 54,28, a pochi centimetri dal primato personale di 54,66, davanti a Francesca Schena con 52,62. Quella di Foresta è la miglior prestazione tecnica della riunione. Nella categoria allieve Marta Faillaci (Battaglio CUS Torino) realizza 48,35. In gara anche le atlete master con Anna Maria Camoletto (Atl. Canavesana) a lanciare 7,76 nel peso e 32,75 nel martello; e la sua compagna di club Nilver Perona 16,90 nel martello.
UOMINI. Matteo Omedè (Atl. Vercelli 78) si aggiudica il salto in alto con 1,91. Nel disco allievi Filippo Maria Iacocca (Vittorio Alfieri Asti) vince con 48,10 mentre nella categoria assoluta il successo va al suo compagno di club Andrea Allegretti con 41,70. Nel triplo 14,94 per Federico Bruno (Team Atl. Mercurio Novara) con un vento a favore oltre i limiti (+3.9). Nel giavellotto Andrea Guffanti (Atl. Mondovì Acqua S.Bernardo) ottiene 40,55 mentre nella categoria assoluta Nicolò Bruno (Sisport) scaglia l’attrezzo a 48,45. 21:52.5 sui 5000 metri di marcia per Giorgio Giuliani (Battaglio CUS Torino). Tra i master da segnalare Giampaolo Versino (Atl. Canavesana) 31,44 nel disco e 30.80 nel giavellotto; e Gatano Glorioso (Vittorio Alfieri Asti) 24,12 nel disco e 24,97 nel giavellotto.
CADETTI. Al femminile Greta Vaschetto (Hammer Team) si aggiudica il getto del peso con 11,15. Al maschile nel triplo Cristian Boschetti (Atl. Mondovì-Acqua S.Bernardo) atterra a 11,08 mentre con vento oltre i limiti (+3.8); nel peso Luca Coppola (CB Sport Pod. Caramagna) scaglia l’attrezzo a 11,90.

File allegati:
- RISULTATI BIELLA
- RISULTATI PINEROLO



Condividi con
Seguici su: