Grenot-Chigbolu out, Abdelwahed 13°

10 Agosto 2018

Le due quattrocentiste eliminate in semifinale agli Europei di Berlino, il mezzofondista non sfonda nella finale dei 3000 siepi


 

La due volte campionessa europea dei 400 metri Libania Grenot non sarà al via della finale degli Europei di Berlino per difendere il suo titolo. È la prima delle escluse con il terzo posto in 51.54, ad appena quattro centesimi dall’ultimo tempo utile per la qualificazione. Parte bene la “panterita” delle Fiamme Gialle nella sua semifinale, molto decisa e con la tipica azione elegante di corsa. Nel rettilineo conclusivo però viene progressivamente superata da due avversarie: la polacca Justyna Swiety-Ersetic (51.23) e l’olandese Madiea Ghafoor (51.29). L’azzurra cerca di difendere almeno la terza posizione e ci riesce, ma il responso del cronometro promuove invece la francese Floria Guei, che nella rassegna continentale del 2016 ad Amsterdam era stata d’argento alle sue spalle e qui invece le soffia il pass con 51.50 in una delle precedenti semifinali. “Sono arrabbiata da morire - ammette - e non valgo il tempo che ho fatto, ero venuta qui per riportarmi a casa il titolo. So di essere una pantera e dove conta, graffio. Volevo onorare il mio pettorale da campionessa in carica che avevo sul petto. Adesso c’è una 4x400 che sta andando molto bene, sarà una bella staffetta da correre”.

Resta fuori anche Maria Benedicta Chigbolu, al quinto posto nella propria semifinale con il tempo di 52.26: esattamente mezzo secondo in più rispetto alla batteria di ieri. La 29enne romana dell’Esercito, che si allena a Rieti sotto la guida di Maria Chiara Milardi, scatta dall’ottava corsia e quindi senza punti di riferimento, mentre nell’ultima parte chiude piuttosto bene e cerca di recuperare posizioni senza però entrare nelle prime quattro. “Non sono riuscita a ripetermi - dichiara - ma l’ottava corsia non era un problema, sono partita decisa e ho provato a resistere nel finale. Ce l’ho messa tutta e mi aspettavo sinceramente qualcosa in meno, che non è arrivato. Mi sento un’atleta più matura e spero che questo si vedrà anche in staffetta”.

Nella serata del bronzo di Chiappinelli, chiude al tredicesimo posto nei 3000 siepi l’argento europeo under 23 Ahmed Abdelwahed con 8:44.77. “Le gambe non andavano - ammette il 22enne romano delle Fiamme Gialle, di stanza a Camerino - ma ho dato il massimo e spero che mi serva come stimolo per migliorare i miei punti deboli. Sto imparando a conoscerli. Sono felicissimo per Yoghi, è un ragazzo d’oro ed è sempre stato uno stimolo da quando eravamo bambini. Un compagno, un amico. So quanti sacrifici faccia, come me. Questa è la ciliegina sulla torta, lo merita proprio”.

DIRETTA TV E STREAMING - Tutte le emozioni degli Europei di Berlino sono trasmesse sui canali Rai (Rai2, RaiSport, RaiSport+HD e la piattaforma RaiPlay), sui canali Eurosport (Eurosport 1, Eurosport 2 ed Eurosport Player) e in streaming sul portale Eurovision al seguente link: www.eurovisionsports.tv/EuropeanChamps18/athletics

FOTO - GLI ORARI DEI LAZIALI IN GARA - START LIST - RISULTATI 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate